Il rimedio per il Disturbo OSSESSIVO COMPULSIVO (DOC)

HAI COMPORTAMENTI O PENSIERI CHE TI SENTI IRRESISTIBILMENTE COSTRETTO A METTERE IN ATTO PER TRANQUILLIZZARTI RISPETTO AD UNA FORTE ANSIA CHE PROVI?

SENTI LA NECESSITA' IRREFRENABILE DI RIPETERE PIU' VOLTE CERTE AZIONI DI CONTROLLO O DI LAVAGGIO O RITUALI STRUTTURATI E COMPLESSI?

 

Liberarsi in tempi brevi dal disturbo ossessivo compulsivo è possibile!

 

 

 

Chi soffre di DOC solitamente è imprigionato dentro l'irrefrenabile necessità di dover ripetere rituali o azioni (anche solo mentali) secondo una precisa e rigida succesione,  con l'obiettivo di sedare una forte ansia o preoccupazione di base. La prigione in cui finisce per rinchiudersi la mente non ha nulla di assurdo, anzi: il DOC si struttura e si autoalimenta sulla base di presupposti logici stringenti che, condotti alle'estremo, si convertono nell'assurdo e nell'illogico.

L'obiettivo dell'intervento terapeutico è di far "collassare" i rituali con appositi contro-rituali calzati alla persona e alla logica del problema che ci troviamo davanti (secondo lo strategemma del "portare il nemico in soffitta e togliere la scala") e far prendere il controllo dell'ossessione al paziente stesso.

 

Ancora una volta, e come sempre accade nel modello Breve Strategico, l'attenzione è focalizzata sul qui ed ora, cioè sulle strategie che la persona mette in atto quotidianamente nel tentativo di risolvere il problema. Ma siccome il problema non viene risolto, è chiaro che le strategie messe in atto dalla persona sono disfunzionali e inefficaci. Il mio compito sarà quello di aiutarti nello "scardinare" questa rigidissima impalcatura che se da un lato ti ha protetto dalle tue preoccupazioni e paure, dall'altra si è trasformata in una terribile prigione dalla quale sembra impossibile fuggire.

Il modello evoluto della Terapia Breve Strategica, forte ormai di venticinque anni di ricerca-intervento sul campo, si propone come uno strumento estremamente efficace nel combattere il DOC, proprio perché in grado di bypassare i normali percorsi razionali (inevitabilmente lunghi e frustranti) e condurre all'autodistruzione la logica che "imprigiona" la mente.

"La mente dell'uomo è talmente duttile e corruttibile che possiamo impazzire mediante la ragione" - (G. LICHTENBERG)

 

Via Tolosano 100

48018   FAENZA   (RA)

389 6016015

© 2019 by

Roberto Quadalti.

Proudly created with Wix.com